Un altro traguardo dell’AIGE

Ammetto che avere stimoli è la mia filosofia di vita. Se per abitudine non mi imponessi dei traguardi o delle mete da raggiungere probabilmente mi annoierei a morte! fare parte di un gruppo proiettato a dei target e dei risultati è l’unica sistema per superare le mediocrità che quotidianamente abbiamo davanti e che molte volte ci impantanano. Stiamo rapidamente andando incontro all’inverno, e tra un paio di mesi anche il 2016 sarà archiviato. Il tempo in effetti vola e quasi per caso mi sono reso conto che sono 10 anni che questo Bollettino esiste e che mantiene vivo l’interesse per la nostra disciplina della Ginecologia Endocrinologica!

La nostra Rivista è nata nel 2007 e pian piano è cresciuta e AIGE con lei è divenuta un interessante mezzo di informazione e di cultura medico-scientifica che molti leggono, non solo per curiosità ma proprio per colmare lacune o risolvere qualche dubbio. Gli accessi alle nostre mini review sul siti web ed al materiale del Bollettino di Ginecologia Endocrinologica sono tantissimi e rendono il Comitato Editoriale e me in particolare soddisfatti che la rivista sia ormai un punto di riferimento! e questo è certamente il primo traguardo importante raggiunto. Pensate che la media degli accessi degli utenti è di circa 4500 al mese, più o meno 150 utenti diversi al giorno!

Ma di traguardi ne abbiamo un altro! ed è il nostro Corso residenziale di Firenze! siamo arrivati alla 5° edizione con un numero sempre crescente di ginecologi che vi partecipano e che vengono da ogni parte di Italia. Molti hanno seguito più di una edizione e tornano a seguire gli aggiornamenti specifici che le 2 giornate fiorentine offrono. Abbiamo sempre trattato argomenti diversi nei 4 corsi già svolti e così sarà per il prossimo, il 5° che si tiene il 4 e 5 novembre 2016. L’argomento di questo 5° Corso è quello della “Contraccezione ma non solo per l’uso contraccettivo”. Non è la solita visione della contraccezione, vogliamo dare una visione clinica diversa, pratica, che va oltre alla banale prescrizione della “pillola” e che permetta di poter risolvere anche altri problemi alle nostre pazienti. Ed a quanto pare l’interesse sollevato è stato molto dal momento che abbiamo esaurito tutte le disponibilità di iscrizione, non dimenticando certamente di includere i 10 colleghi tra giovani specialisti e/o specializzandi vincitori della selezione per accedere gratuitamente al Corso. AIGE infatti premia 10 giovani specializzandi/ginecologi per ogni Corso che organizza! Ci saranno in tutto ben 110 partecipanti, un numero relativamente alto penserete voi, ma necessariamente deve essere entro questi limiti se si vuole che le interazioni tra docenti e discenti siano ottimali, semplici e immediate e più che altro dirette! chi ha già partecipato sa bene quanto particolari siano i momenti di incontro, si discute con le lezioni frontali ma anche col coffee break e ancor più con i “casi clinici” che a cena o pranzo gli esperti “sveleranno” per meglio risolvere i dubbi clinici.

Con questo numero del Bollettino troverete la nostra review questa volta dedicata alla clinica e la terapia dei quadri dell’amenorrea legata allo stress e al basso peso. Un problema clinico oggi abbastanza frequente ma non sempre facile da affrontare e risolvere!

In questi mesi si parla di..

Per dormire bene bisogna mangiare «leggero» (non soltanto alla sera)
Premenopausa: vampate notturne e disturbi del sonno predicono la depressione
Diabete tipo 2: liraglutide riduce il grasso nel fegato e aiuta a dimagrire
USA: il 30% dei decessi è dovuto a un cancro legato al fumo
Bella, alta e intelligente: cercasi donatrice di ovuli
Parto in acqua: dagli USA le nuove linee guida
Menopausa, per 6 donne su 10 la vita peggiora. Ma è solo un’altra fase
Obesità: cibo e bibite junk, nei bambini aumentano i rischi per la salute
Il latte materno è una coperta che protegge il neonato
Dolore pelvico: ne soffre una donna su 4
Tumori, cure più efficaci del 22% con dieta e sport
Gravidanza: l’ormone dello stress gioca un ruolo fondamentale
Hpv, il vaccino contro il Papilloma virus è utile anche per i ragazzi
Tanta frutta e verdura da adolescenti e cala il rischio di ammalarsi di cancro al seno

Abstract selezionati

  • Zhiqin Bu, Keyan Wang, Wei Dai, Yingpu Sun

    Endometrial thickness significantly affects clinical pregnancy and live birth rates in frozen-thawed embryo transfer cycles
    Gynecol Endocrinol, 2016; 32(7): 524–528

  • Alessandro D Genazzani
    Inositol as putative integrative treatment for PCOS
    Reproductive BioMedicine Online (2016), doi.org/10.1016/j.rbmo.2016.08.024 Download

  • Katharine B. Simmons, Alison B. Edelman
    Hormonal contraception and obesity
    Fertil Steril 2016;106:1282–8

  • Regine Sitruk-Ware
    Hormonal contraception and thrombosis
    Fertil Steril 2016;106:1289–94

  • Juhua Luo, Michael Hendryx, JoAnn E. Manson, XiaoYun Liang, and Karen L. Margolis
    Hysterectomy, Oophorectomy, and Risk of Thyroid Cancer J Clin Endocrinol Metab 2016, 101(10), pp. 3812–3819

Terapia integrativa e farmacologica dell’amenorrea ipotalamica da stress

ABSTRACT

{ITA} L’amenorrea ipotalamica rappresenta una difficile situazione di fisiopatologia dato che . sostenuta da un meccanismo di difesa e non da una patologia. Il blocco della funzione riproduttiva . sostenuto da una azione di freno biologico che serve per tutelare la donna ed impedire che l’eventuale insorgenza di una gravidanza danneggi le funzioni biologiche data la scarsità di risorse. Varie strategie terapeutiche integrative e/o farmacologiche possono essere proposte.

{ENG} Hypothalamic amenorrhea is a quite difficult physiopathological and clinical condition since it is not based on a real disease but on a mechanism activated so that to defend that women. The blockade of the reproductive function is due to a biological stop so that to avoid the occurrence of a pregnancy in a moment during which there is a tremendous lack of energy and reserves. Various therapeutical, integrative and pharmacological strategies can be proposed.

1st International Congress on the Multidisciplinary management of pelvic floor diseases